Per un Feng Shui all’insegna del Natale…o era diverso? :)

Il Feng shui natalizio, una forzatura? Forse sì, ma, in fondo, le contaminazioni sono il modo più realistico di vivere filosofie lontane da noi.

Abbiamo già parlato della nostra disposizione nei confronti del Feng Shui. Igiene e purificazione sono due aspetti fondamentali e complementari della macroarea della pulizia. Ma sappiamo bene che la vera igienizzazione dell’ambiente che ci circonda, non attiene solo le cose, gli indumenti o il nostro corpo; ha sempre a che vedere con il mondo interiore delle persone come degli oggetti, cioè il mondo dei loro significati o dei loro ruoli reconditi.

Questo vale per un altro aspetto fondamentale del Feng Shui, la disposizione degli ambienti e degli arredi, il loro orientamento e il significato che assumono in termini di benessere e armonia.

Non si tratta di aspetti superficialmente esteriori; o meglio, l’esteriorità, nel suo aspetto, forma e disposizione, rimanda ad un significato più profondo. Come già affermato, si tratta di un significato che a che fare con l’armonia tra l’uomo, la terra e il cosmo.

Quando siamo in armonia con l’ambiente circostante, siamo in armonia anche con il nostro microcosmo, che ha come centro noi stessi, e con il macrocosmo, appunto l’universo.

Tutto ciò viene tradotto dagli autori delle ultime tendenze, per essere adattato alla nostra realtà contemporanea e ambientale che è senz’altro molto differente dalla dimensione che ha segnato le antichissime origini cinesi del Feng Shui.  Una revisione, dunque, per adattare una delle più antiche filosofie del mondo, al nostro mondo e alla nostra epoca.

Sono diverse e accreditate le versioni moderne e occidentali di questa disciplina orientale che trovano applicazioni praticamente in ogni stagione o situazione nostrana.

Certo, senz’altro molte sono delle forzature, tuttavia ci abbiamo un po’ ragionato su e siamo arrivati alla conclusione che queste forzature che definiremo con il termine più di tendenza, contaminazioni, sono il frutto conseguente e, spesso, necessario al processo ormai universale e irrinunciabile della globalizzazione. Se ci piace un modus vivendi, come in questo caso, quello del Feng Shui, non possiamo certo credere di poterlo applicare in pieno nelle nostre case, nel nostro tempo, nella nostra dimensione temporale e culturale; dobbiamo per forza di cose adattarlo a questa dimensione con i sincretismi che ne conseguono.

In fondo le tradizioni più disparate del mondo non suggeriscono pur sempre consigli di buon senso, di amore-armonia spesso comuni, simili, trasversali? Non Hanno sempre come scopo il benessere dell’uomo e di ciò che lo circonda?

E allora perché non unire due tradizioni straordinarie come quella più lontana da noi, quella orientale dell’armonia cosmica, e quella più amata da noi occidentali, il Natale?

E allora mettiamo questi suggerimenti sotto l’albero di Natale!

Feng Shui per un Natale in armonia.

Consiste nel mantenere l’energia in armonia con la preparazione del Natale, cioè, con “lo spirito del Natale” come scrive Charles Dickens nel suo Canto di Natale (https://it.wikipedia.org/wiki/Canto_di_Natale), ma ormai ovunque nel mondo occidentale. Non cedere, dunque, all’ansia dell’affannosa ricerca del regalo a ogni costo, ma cercare, invece le persone con cui si vuole davvero trascorrere questo momento così intimo per vivere i suoi più profondi valori.

Un fuoco Feng Shui per il Natale.

Uno degli elementi fondamentali del Feng Shui e della medicina tradizionale cinese (per approfondimenti sul tema vai al link https://www.cure-naturali.it/enciclopedia-naturale.html) per rendere l’atmosfera perfetta e calda, è il Fuoco. Ma d’altra parte, chi può, non ama accendere il caminetto a Natale? Ed ecco il fuoco che torna a scaldare gli animi, le atmosfere nella Cina del Feng Shui come nell’occidente del Natale.

Come nel Feng Shui i colori della festa in casa, quelli da utilizzare per le decorazioni, sono i colori come rosso vivo, porpora, rosa acceso perché stimolano l’energia, scaldando l’armonia della casa, sublimando il tepore già infuso dal fuoco del caminetto e/o dalle candele.

Il tutto, naturalmente, cercando di raggiungere il giusto equilibrio tra i colori.

In particolare, se alterneremo ai toni di rosso i colori corrispondenti al blu, al grigio, al nero e al bianco, potremmo ottenere delle decorazioni molto vicine al concetto di cromatismo del Feng Shui bilanciando così lo yang e lo yin.

E ora arriviamo al protagonista dell’arredo del Natale: l’albero, l’abete della tradizione!

Come disporre il protagonista della casa natalizia tenendo conto anche del Feng Shui? La grande sfida! In realtà non è così difficile…. L’albero è fondamentale per completare la “liturgia” degli elementi: reca il Legno, elemento fondamentale che trova specifiche collocazioni all’interno delle aree in cui è divisa la casa Feng Shui.

I punti ideali per disporre l’elemento legno per il Feng Shui sono a Est, Sud Est, o a Sud, a seconda che si desideri valorizzare l’aspetto degli affetti e della famiglia, o quello di auspici positivi per il futuro. Ecco allora un suggerimento su dove posizionare il nostro albero. Ma se non riusciremo a rispettare questa disposizione, niente paura, basterà aumentare le decorazioni color metallo! 🙂

Poi candele e ancora candele che mettono d’accordo entrambe le tradizioni, con significati diversi, ma sempre portatrici di luce e tepore, ministre e mediatrici tra il mondo che si vede e quello più nascosto…

Cosa ne dite: conciliare il cinese Feng Shui al nostro Natale, trovate che sia una bizzarra forzatura o un’auspicabile e confortante compromesso?

Una cosa è certa. Ovunque sia Natale, fervono i preparativi: doni per grandi e piccini, deliziose pietanze, abiti preziosi o più semplici, pranzo a casa o dai parenti….in ogni caso, ad ognuno di noi, piace arrivare al fatidico momento, con la casa ben in ordine, pulita, impeccabile….non solo per la suocera che verrà a ficcare il naso in ogni singolo angolo, ma anche perché ci piace, o ci piacerebbe, essere in pace con noi stessi, in compagnia dei nostri cari, avendo intorno un ambiente pulito, in ordine, anche come viatico per l’anno venturo, per liberarci di vecchie scorie più o meno metaforiche e iniziare il nuovo anno rigenerati, con rinnovato coraggio ed energia.

Allora BUON NATALE!

Allora nell’augurarvi uno straordinario Natale sia che lo sposiate al Feng Shui, sia che lo conserviate rigorosamente tradizionale, preparate serenamente la casa alla grande festa con i prodotti igienizzanti di Non solo bolle!

Prova il Detersivo Lavapavimenti, Magnolia e Gelsomino Plus di Non solo bolle. In colpo solo, con la minuscola spesa di 1,50  euro al kg, avrai la casa non solo pulita, ma purificata!

Se, invece, preferisci una bella passata a tutte le superfici con un unico prodotto, affidati al Detersivo Multiuso a soli 1,20.

About the author

Redazione Redazione

| Website

Leave a comment

To share your experiences & also leave your comments