La muffa in casa

La muffa in casa. Dopo l’inverno, si ripresenta…implacabile. Parliamo della muffa che compare nelle nostre case, soprattutto nelle seconde, spesso poco areate e, ultimamente, poco curate.

muffa in casa

La muffa in casa

Complice l’inverno con le sue piogge e la sua umidità, si presenta nelle nostre case un ospite indesiderato: la muffa.

La situazione quest’anno potrebbe essere addirittura peggiorata a causa del protrarsi dei lockdown multicolore che hanno coinvolto tutta la penisola. Ma cosa ha a che fare il lockdown con la muffa? Molto semplice: le nostre seconde case sono diventate meno raggiungibili e questo ha diminuito drasticamente la possibilità di occuparsi di loro.

Il problema della muffa, purtroppo, può riguardare tutte le case, ma senz’altro maggiormente quelle che restano per molto tempo chiuse, senza riscaldamento e senza l’adeguato controllo.

Bastano poche settimane ed ecco che compare sui muri, sulla tappezzeria, sui cuscini dei divani, sui materassi…insomma un bel problema.

E’ vero alcuni lockdown prevedevano la possibilità di spostamenti per occuparsi delle seconde case, ma non sempre qualora fossero fuori regione. Comunque, non è stato facile per nessuno di noi, in mezzo a tutti i problemi che abbiamo dovuto affrontare, orientarci tra la selva di decreti, clausole, deroghe, eccezioni.

Insomma la casa, e ancora di più la seconda casa, non è stata spesso la priorità.

Meglio non sottovalutare il problema della muffa. I rimedi naturali che consiglieremo sono indicati e consigliati per formazioni recenti o come prevenzione affinché la muffa non si ripresenti. Tuttavia, quando le pareti sono infestate da questo spiacevole ospite in modo ricorrente e profondo, meglio rivolgersi ai professionisti del mestiere.

La muffa sulle pareti: i rimedi naturali per eliminarla e prevenirla

La muffa è uno dei problemi più invasivi che si possono presentare nelle nostre case. Prima di tutto rappresenta un serio pericolo per la salute. Mentre il danno più evidente è quello estetico.

rimuovere la muffa

Fortunatamente esistono rimedi anche molto semplici da preparare in casa che riusciranno a darci una mano per fronteggiare, combattere e vincere la nostra lotta contro la muffa.

Si tratta di rimedi efficaci e molto pratici che possono risolvere questa spiacevole situazione. Spesso la muffa compare in inverno perché si tengono più a lungo le finestre chiuse, non permettendo così agli ambienti di venire areati e asciugati.

Una raccomandazione fondamentale per chiunque si trovi a combattere contro la muffa è quella di non rimuoverla con stracci, spatole o altro. Le spore di cui è costituita si staccheranno e si distribuiranno nell’ambiente e sulle superfici.

Allora, la protagonista più utilizzata nella lotta contro la muffa è la candeggina. Mescolando due cucchiai di prodotto in mezzo litro d’acqua e passando la soluzione con un panno sulle pareti, si otterrà l’effetto di uccidere immediatamente le spore. Per un effetto più sicuro si lascia agire per 15 minuti e poi si risciacqua.

Sarebbe poi opportuno areare bene il locale per qualche ora ed evitare di soggiornarvi prima che l’odore non se ne sia andato.

Non tutti sopportano l’odore della candeggina e molti sono poco favorevoli all’utilizzo di prodotti così invasivi. Dunque, chi preferisce agire con prodotti più naturali, può unire un bicchierino di aceto bianco ad uno di acqua. Anche in questo caso, si passerà la superficie interessata con un panno imbevuto di soluzione per lasciare agire per qualche minuto. Poi si risciacqua e si lascia asciugare.

La muffa sui tessuti

Sì, proprio così… se hai avuto a che fare con lei, ti sarai accorto che la muffa non attacca solo le pareti ma anche i tessuti. Niente paura, anche per questo esiste un rimedio.

Acqua e limone mescolati insieme possono eliminare le antiestetiche macchie. Basterà far agire per una decina di minuti questa soluzione e voilà, le antiestetiche macchie si dissolveranno.

Ancora più efficace il percarbonato di sodio. L’hai mai utilizzato? Provalo! diluisci un paio di cucchiai di percarbonato in acqua tiepida. Bagna con questa soluzione le superfici con la muffa. Lascialo agire una ventina di minuti e risciacqua.

Da Non solo bolle potrai trovarlo in comodi contenitori!

pèrborato di sodio

Complice un bel lavaggio successivo e rinfrescante, i tuoi tessuti saranno di nuovo belli puliti, freschi e profumati!

Per altri rimedi efficaci leggi il nostro articolo con i consigli per una casa fresca e profumata

Ma com’è possibile eliminare la muffa per sempre?

Purtroppo la muffa, appartenendo alla categoria dei funghi, è costituita di spore volatili. Se non cambiamo la condizione dell’ambiente-casa, difficilmente ci libereremo di lei. Per evitare che ritorni dopo averla eliminata, è fondamentale controllare sempre le pareti e tenere ben areata la casa. E’ necessario anche che si tengano persiane e tapparelle il più possibile aperte, perché la muffa odia la luce che è per lei uno dei più acerrimi nemici.

Gli ambienti più esposti agli attacchi della muffa, infatti, sono quelli più bui e più umidi. In particolare il bagno e la cucina son da tenere ben monitorati, illuminati e riscaldati.

Per questo è fondamentale prevenire la formazione della muffa con tutte le accortezze possibili perché non si formi. Nel caso riuscisse a formarsi perché non ti è stato possibile prevenirla, potrai contare sui consigli che ti abbiamo dato.

Non solo bolle ti accompagna lungo tutte le tue imprese, perché sia sempre una vittoria!😉

Leave a comment

To share your experiences & also leave your comments